giovedì, settembre 29, 2005

-2

Sabato prossimo, a quest'ora, sarò nella mia nuova casa di Barcellona.
Sconvolgente dirlo in questo modo; mi sto vivendo questa partenza esattamente come gestii la partenza da Trento: del tutto inconsapevolmente. Avverto una certa ansia, un peso allo stomaco come quando stai per saltare dal trampolino più alto di una piscina o come prima di un'immersione. Il senso dell'ignoto, ma nulla più. Quella sensazione adrenalinica sottile alla quale non ci si abitua mai.

Altro elemento di novità: vado a vivere con una donna. La mia futura coinquilina si chiama Anna, è spagnola e ho già iniziato a farci il fareniello per email (e questa non è una novità...).

3 commenti:

asteria ha detto...

attento alle coinquiline...so pericolose!!

ra ha detto...

poi diventano gelose e possessive e ti intralciano futuri fariniellamenti...

Ruthven ha detto...

Regola numero 1: MAI CON LA COINQUILINA